Cultura – Gusto – Tradizione

sessantacinquesimo: Meda, festa coscritti classe 1953

festa per il sessantacinquesimo della classe 1953 a Meda. Più di tutto, valgono le parole di don Tommaso Castiglioni dette durante l’omelia della S. Messa:

“Non sempre i coscritti sono gli amici più simpatici e le persone più significative che abbiamo incontrato nella nostra vita, ma ritrovarli e festeggiare con loro un anniversario importante della nostra esistenza significa riconoscere che la vita l’abbiamo ricevuta in dono, che non abbiamo fatto nulla per meritarla, che non abbiamo scelto noi né dove, n* quando, né con chi nascere e crescere.

Riconoscere che la vita è un dono che non ci è disponibile, apre alla riconoscenza e alla gratitudine per tutto quello che abbiamo.”